Vai alla storia dell'azienda per tappe

 

La IMPER ITALIA S.p.A. nasce a Torino nel 1936, con la produzione didrofughi, sigillanti ed emulsioni bituminose, destinati ad impermeabilizzare coperture, fondazioni, bacini idrici, dighe, canali, ed altre opere edilizie. Successivamente, la Societ risponde con la fabbricazione di rivestimenti speciali ad un bisogno, crescente nel mercato, di proteggere dalla corrosione le grandi strutture e gli impianti in acciaio (viadotti, serbatoi, condotte forzate, grandi carpenterie). IMPER ITALIA affianca poi la produzione di formulati per la protezione, la manutenzione e il ripristino delle opere in calcestruzzo.

 

   

 

Nel primo dopoguerra sono stati realizzati prodotti e sistemi innovativi per quei tempi. Fu concepito e brevettato un manto multistrato “a freddo”con strati di emulsione bituminosa PASTA IMPER e di un cartonfeltro forato MULTIHOLES che consentiva la realizzazione di un sistema impermeabilizzante dotato di semi-adesione onde evitare il trasmettersi delle fessure dei solai di copertura ai manti impermeabili sovrastanti. Tale sistema sostituiva il tradizionale manto impermeabile multistrato con bitume ossidato e cartoni bitumati (caldaie e bitume caldo sulle coperture, con rischi per i lavoratori e prestazioni deludenti).Tale sistema fu superato definitivamente con l’arrivo, nella metà degli anni 60, delle membrane prefabbricate bitume distillato-polimero armate con velo vetro.


Nella seconda metà degli anni Sessanta, la IMPER ITALIA avvia la produzione industriale delle membrane impermeabilizzanti prefabbricate bitume-polimero, modificando il bitume con dei polimeri polipropilenici (APP Polipropilene Atattico). Il rivoluzionario “sistema” d’impermeabilizzazione, frutto della creatività italiana, dà notevole impulso alla crescita dell’azienda che, da sempre, si distingue per la qualità.

La IMPER ITALIA è la prima azienda italiana che, nel 1978, ottiene il certificato d’idoneità tecnica (Agrément) ICITE (CNR), oggi ITC, per il PARALON NT4; successivamente, viene esteso agli altri Paesi membri della UEAtc (Union Européenne pour l’Agrément technique dans la construction).Venticinque anni dopo la nascita del PARALON NT4, la IMPER ITALIA è ancora la prima ad ottenere un’ulteriore certificazione europea (BDA-KOMO), per le proprietà antifuoco del PARALON 470 Fire e del PARALON 470 ARD/HS Fire.


Negli anni Ottanta, la Società ha sviluppato differenti tecnologie nella realizzazione delle membrane bitume-polimero, utilizzando modificanti diversi, quali lo SBS (Stirene Butadiene Stirene), per soddisfare completamente la richiesta di mercati esteri orientati su questa tipologia di prodotto.Sempre innovante, nel 1996, è la prima Società italiana che ottiene l’Agrément ICITE per una membrana APP (PARALON NT4Plus) con flessibilità a freddo di –20°C.
Nel 1990, la IMPER ITALIA, per realizzare una presenza significativa nel settore “Moderna Rivendita Edilizia”, acquisisce la RHEN ITALIANA S.p.A. di Brugherio (MI): società dotata di un know-how e di un’organizzazione commerciale affermati in tale specifico settore di mercato. Nel Febbraio 1999, la IMPER ITALIA completa un progetto di razionalizzazione delle produzioni ed incorpora l’attività della controllata RHEN ITALIANA S.p.A.. L’operazione apporta all’organizzazione anche una rete di Tecnici-Agenti, affermata presso la Rivendita Edilizia. Nel 2000, frutto di lunga esperienza maturata dalla Divisione IMPER della IMPER ITALIA e dai suoi Clienti Applicatori, nasce DATAQUAD 2000.
Nel 1989 uscì la prima versione “a menù” che fu anche la prima del settore; rinnovato nel 2000 in versione interattiva-esperta, questo programma è (e vuole essere), soprattutto, uno strumento “pratico”di lavoro.

 

DATAQUAD 2000 6.2
ancora unico nel suo genere in Italia, è uno strumento di lavoro per Progettisti dell’edilizia e per Applicatori specializzati nell’impermeabilizzazione. Esso consente d’eseguire - progetti d’impermeabilizzazione di coperture continue, in membrane in bitume distillato - polimero, con la relativa stesura di capitolati, corredati da disegni e testi di particolari esecutivi (oltre 200 disponibili, con anteprima d’immagine) e da schede tecniche di prodotto (aggiornate al 2010) .
Dal 2003 la IMPER ITALIA ha ricevuto, per prima in Italia, dall’ITC l’Agrément per le famiglie PARALONPlus e PARALON Fire, dimostrando, per questo prodotto, venduto negli anni per più di 60 milioni di metri quadrati, caratteristiche ineguagliabili di sicurezza, durata, innovazione e unicità.
La specializzazione nel settore dell’impermeabilizzazione porta la Società a considerare anche il campo delle membrane sintetiche.
A metà degli anni Novanta, con l’esperienza cumulata nei bitumi e nei polimeri, la Società, in collaborazione con Montell, realizza “SINTOFOIL”: membrana sintetica, a base di una lega di polipropilene elastomerizzato (FPA = Flexible Polypropylene Alloy).
Nel 2003 la IMPER ITALIA decide altresì di allocare un investimento acquisendo la partecipazione di maggioranza al capitale di EURODUE s.r.l. (azienda specializzata nella produzione di fogli sintetici), completando così il proprio profilo di impresa altamente specializzata, a 360°, nel campo dell’impermeabilizzazione.
Nel 2007 La IMPER ITALIA entra nel settore dell’energia fotovoltaica rinnovabile con impermeabilizzazioni sintetiche in TPO/FPA.
Onde diffondere la cultura di una corretta applicazione delle membrane sintetiche Sintofoil (TPO/FPA) è stato organizzato un Centro di Formazione (Foto 6) opportunamente attrezzato con apparecchiature idonee e con sagome che riproducono le varie geometrie complesse delle coperture, ove quasi settimanalmente si tengono corsi di formazione per operatori del Settore.
Tale qualificazione prevede varie tappe che partendo dal corso presso il Centro di Formazione arriva allo Start Up in cantiere con conseguente rilascio di Certificati di Idoneità agli Operatori che si dimostrano idonei. La Divisione RUBBERFUSE, che produce fogli sintetici, impermeabilizzanti, eco-compatibili, a base di poliolefine (TPO/FPA), denominati SINTOFOIL e la United Solar Ovonic, con il suo marchio UNI SOLAR ® , leader mondiale nella produzione di celle fotovoltaiche flessibili in silicio amorfo (a – Si) a tripla giunzione, hanno dato vita ad un accordo per l’impiego delle celle di silicio sulle membrane SINTOFOIL, e ciò ha reso possibile, grazie all’esperienza ed alla competenza delle società, la messa a punto del sistema RUBBERSOLAR costituito da moduli fotovoltaici di tipo integrato di alto livello qualitativo ed alta produttività.

Dopo il successo di DATAQUAD 2000 dedicato alla progettazione di “sistemi impermeabili, per coperture continue, con membrane in bitume polimero”, nasce finalmente DATAQUAD SINTOFOIL, versione 2.0, dedicato alla progettazione di sistemi impermeabili, per coperture continue, con membrane polimeriche poliolefiniche a base di polipropilene elastomerizzato (FPA).

DATAQUAD SINTOFOIL nasce dall’esperienza italiana ed estera, ormai più che decennale, della Divisione RUBBERFUSE di Imper Italia, riguardo la produzione, la progettazione e l’applicazione di membrane in FPA, sulle coperture continue e prende in esame le varie tipologie applicative di sistemi impermeabili (totale indipendenza con zavorramento, fissaggio meccanico e totale aderenza), con le varie tipologie d’isolamento termico (non isolato termicamente, isolato a “tetto caldo”, isolato a “tetto rovescio” e isolato a “tetto sandwich”) e di protezione finale (senza protezione, protezione pesante mobile e protezione pesante fissa).


Il Gruppo Imper entra nella Galassia TECHNONICOL

Il 1° dicembre 2014 il Gruppo IMPER, che comprende le Società IMPER ITALIA ed EURODUE storici e consolidati marchi nel settore dei materiali impermeabilizzanti per l'Edilizia e per le opere dell'Ingegneria Civile, presenti sul mercato Nazionale ed Internazionale in oltre 50 Paesi del Mondo con la vendita di prodotti e sistemi fabbricati negli Stabilimenti di Mappano - TO (Membrane Impermeabilizzanti MBDP) e di Marano Ticino - NO (Fogli Sintetici in TPO e PVC) è entrato a far parte del Grande Gruppo Industriale Russo TECHNONICOL CONSTRUCTION SYSTEMS.


Fusione di EURODUE

Con effetto dal 1° luglio 2015 la Eurodue S.r.l. con unità di produzione a Marano Ticino Novara, già parte del Gruppo Imper è stata inglobata per fusione in Imper Italia. Con tale operazione la Imper Italia ha acquisito la totalità della Società Eurodue nonchè la clientela italiana ed estera focalizzata in modo particolare su fogli impermeabilizzanti sintetici a base di PVC-P per impermeabilizzazione di gallerie, opere interrate, fondazioni, ecc. La Imper Italia si propone di accrescere la propria presenza nel mondo dei fogli sintetici sia in TPO/FPA sia in PVC-P. Questo programma viene supportato da una più intensa attività di marketing in Italia e all'Estero nonchè da accresciute capacità produttive dello stabilimento di Marano Ticino.


Training Center Mappano

Nel periodo agosto-settembre 2015, anche su richiesta della Capogruppo Technonicol, si è provveduto a ristrutturare completamente il Training Center di Mappano dotandolo di apparecchiature e strumenti per dimostrare l'applicazione dei fogli sintetici TPO/FPA oppure PVC-P, delle membrane bitume-distillato-polimero, delle tegole bituminose, dei prodotti liquidi impermeabilizzanti e non, che completano la gamma offerta delle varie Divisioni. Il Training Center è stato realizzato adottando avanzate tecniche di protezione antinfortunistiche (moderno impianto di aspirazione concentrato specificatamente su varie aree modello dimostrativo per l'applicazione delle tegole bituminose, esposizione dei principali prodotti in gamma, sale riunioni di varie dimensioni atte a riunire sia la clientela che personale interno, secondo le varie esigenze).





Continua leggendo la storia per tappe dell'Azienda